NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo

MUSIC CONSULTING

rendi realmente sostenibile il tuo progetto musicale

Prima di qualsiasi cosa ci tengo a fare una doverosa premessa : io la musica la vivo, la faccio, la produco. Non faccio il "guru" della promozione musicale su instagram, su facebook, o attraverso metodi ridicoli, "manuali" o "corsi" di promozione... diciamo un attimo le cose come stanno.

Artisti e Musicisti hanno due grandi problemi, nonché principali ragioni dell'insuccesso del 95% dei progetti musicali.

Ora ti parlo del primo, che riguarda la musica.

Se è vero che il focus principale di ogni band o artista che ho seguito è appunto la musica, è altrettanto vero che in pochissimi sanno cosa significhi realmente "produrre" e quindi il saper gestire il binomio quantità-qualità e, non da meno, strutturare un proprio sistema di produzione funzionale, che sfocia ovviamente in una parola chiave importantissima per la sostenibilità del proprio progetto : continuità

Il secondo, invece, riguarda la capacità di strutturare una strategia a lungo termine.

Così come si pensa alla musica (tema fondamentale), è altrettanto vero che è necessario e vitale dedicare tempo alla strutturazione di un piano non solo strategico ma, e di conseguenza, anche di “rientro economico”, e spero tu sia d'accordo con me nell'affermare che: come si fa a dire di essere strutturati, ed avere di conseguenza un progetto sostenibile, senza un piano di continuità?

E qui casca l’asino.

Sono sicuro che sei convinto anche tu, come il 95% degli artisti e musicisti la fuori, che avere un progetto economicamente sostenibile è molto difficile o quasi impossibile. Vero?... e sai perché?

Non sai semplicemente come e dove monetizzarlo perchè non conosci realmente il funzionamento di questa "macchina", in che modo devi strutturarla, che tipo di mindset e conoscenze è necessario acquisire e, non da meno, come EDUCARE i tuoi fan, attuali e futuri.

Qual è la conseguenza di tutte queste mancanze?

Ti Ritrovi con un progetto dove, nel 99% dei casi, ci "cacci" solamente soldi senza rientrare di 1€.

Vero?

Ecco, ci tengo a dirti che anche io sono passato esattamente da queste cose, quindi so benissimo di cosa parlo e come ci si sente.

Ricorda che, al contrario di quello che ti fanno credere i "guru" del "marketing musicale", la strategia NON è uguale per tutti ed è per questo che ogni progetto ha bisogno di un percorso specifico.

...E bisogna darsi da fare!

Se pensi che un progetto serio funzioni senza una strategia a lungo termine, senza un metodo concreto e funzionale di lavoro, senza conoscere le regole di un mercato in costante movimento e cambiamento, senza saper EDUCARE i tuoi fan (clienti) e senza farsi il mazzo... ti faccio i miei più cari auguri.

Ricordati che il “successo” non significa fare “numeri” ma, per me, è la progressiva realizzazione di un valido ideale attraverso organizzazione e azione.

Se pensi che il tuo progetto musicale abbia un potenziale, ma allo stesso tempo fatichi nell’organizzarlo e nel comprendere realmente come "gira" in questo settore, puoi contattatarmi utilizzando il form accanto rispondendo alle semplici domande che troverai in seguito.

Non ti risponderà un computer e/o finirai sul classico “funnelino” che ti vende il corso…

Ti risponderò io e sarò felicissimo di farlo.

La sostenibilità del tuo progetto musicale è più vicina di quanto credi e, se sei arrivato fino a qui, sei già sulla buona strada.



1) Raccontami brevemente il tuo progetto...da quanto tempo è attivo...e se hai già (o meno) pubblicato dei brani (eventuali link alle pubblicazioni e alle tue pagine sono graditi).

2) Da 1 a 10, quanto conosci il mercato ed il business musicale? Hai mai lavorato con un professionista di questo settore?

3) Budget che hai speso fino ad oggi per il tuo progetto (questa informazione è completamente confidenziale, e se sei schizzinoso rispetto al comunicarmi una cifra precisa, ti chiedo almeno il range di spesa - es 1000/3000 -)

4) Quale pensi sia il tuo più grande problema, in questo momento specifico?